GIORNATA DI STUDIO SULLE PROBLEMATICHE DEI CANTIERI STRADALI VENEZIA 25 GIUGNO 2019

06 giugno

L’attività dei cantieri stradali è molto complessa, la stessa deve sottostare alle norme stradali, legiferate dal d.lgs. 285/92, dal successivo Regolamento di esecuzione D.P.R. 495/92 e dalle successive modificazioni ed integrazioni, nonché dall’articolata normativa che regolamenta la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro, di cui al d.lgs. 81/08.

Le autorizzazioni per l’apertura dell’area cantieristica e le relative occupazioni del suolo pubblico, devono sottostare all’attività amministrativa dell’ente proprietario della strada, il quale emetterà apposita ordinanza stradale.

Riflettendo su quanto esposto, è implicito che a questa tipologia lavorativa contribuiscono varie figure professionali, le quali operano e vigilano sulla sicurezza della circolazione stradale, della tutela del patrimonio, della prevenzione degli infortuni sul lavoro, cooperando tra loro con l’obiettivo di ottimizzare la gestione della mobilità, in generale.

La loro esperienza professionale e la proficua conoscenza delle norme collegate, a vario titolo, alla cantieristica stradale, è indispensabile per un ambiente più sicuro.

Per questo sono un assertore che l’aggiornamento e l’approfondimento delle normative vigenti ed una corretta applicazione delle disposizioni contenute nel Codice dalla strada e nel Testo Unico in materia di Sicurezza dei Luoghi di lavoro, per le attività di cui alla fattispecie della cantieristica stradale, devono essere la pietra miliare di una proficua sicurezza.

Al fine di una maggior tutela dell’utente della strada, gli addetti impegnati in queste attività, devono predisporre con congruo anticipo una adeguata segnaletica stradale, una strategica pianificazione delle deviazioni, un esemplare utilizzo dell’abbigliamento e degli indumenti protettivi, indispensabili per la prevenzione e la protezione dei soggetti impegnati in questo importante settore economico.

Il luogo di lavoro, che per una moltitudine di fattori è soggetto a modificazioni anche repentine, deve soddisfare i principi di cui al riferimento normativo, con particolare attenzione, non solo ai fattori climatici, ma anche ambientali e soprattutto quelli correlati all’utilizzo dei macchinari e dei veicoli presenti nell’area lavorativa.

Conoscere queste fonti e applicarle correttamente, è importante per la tutela del bene patrimoniale pubblico e privato, nonché della prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Sappiamo che la natura legislativa è estremamente tecnica e specialistica, a volte di non facile comprensione, per questo si è pensato di mettere a disposizione degli addetti all’attività di polizia stradale e degli operatori dell’attività della cantieristica stradale, nonché di tutte le persone che a vario titolo sono interessati al settore, per la loro attività o per il controllo.

Per questo ASAPS ed I.P.A. hanno ritenuto opportuno organizzare una giornata di studio gratuita per tutti gli addetti a questo settore.

L’evento si terrà 25 giugno 2019 ore 08.30 presso - Sala convegni CAV Via Bottenigo, 64A Marghera, Venezia VE

Ore 08.30

accreditamento partecipanti

Ore 09.00 Saluti istituzionali

Introduce:

D.ssa Luisa Serato, Presidente CAV;

D.ssa Cinzia Ricciardi, comandante della Polizia stradale del Veneto;

Dott. Ugo Terracciano, Presidente Fondazione ASAPS

Diego Trolese Presidente Nazionale I.P.A.

Parte tecnica formativa:

Avv. Enrico Alfonso Michele Zin, sindaco Piazzola sul Brenta: “Responsabilità dell’ente negli incidenti stradali

Dott. Federico Cesarin, esperto sicurezza luoghi di lavoro: “Cantieri stradali e responsabilità sulla sicurezza dei luoghi di lavoro”

Dott. Girolamo Simonato, Comandante P.L. Piazzola sul Brenta: “Novità legislative sui cantieri stradali

Vi aspettiamo numerosi all’evento sulla sicurezza cantieristica