PRIMO SOCCORSO

Il datore di lavoro, tenendo conto della natura della attività e delle dimensioni dell’azienda o della unità produttiva, sentito il medico competente ove nominato, prende i provvedimenti necessari in materia di primo soccorso e di assistenza medica di emergenza, tenendo conto delle altre eventuali persone presenti sui luoghi di lavoro e stabilendo i necessari rapporti con i servizi esterni, anche per il trasporto dei lavoratori infortunati.

L'allegato IV del D.M. 388/03 determina la durata e in contenuti della formazione, infatti, le aziende vengono suddivise in tre tipologie a seconda dell'attività svolta, del numero dei lavoratori occupati e dei fattori di rischio:

  • GRUPPO A durata 16 ore, vi rientrano Aziende o unità produttive con attività industriali a rischio di incidente rilevante e aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori che rientrano in determinate categorie (lavorazioni meccanico-agricole, costruzioni edili e idrauliche, strade e ferrovie, impianti, falegnameria e restauro, trasporti e facchinaggi);

  • GRUPPO B e C durata 12 ore, vi rientrano Aziende o unità produttive con meno di 3 o più lavoratori, che non rientrano nel gruppo A.

La periodicità di aggiornamento, invece, è stabilita con cadenza triennale.

agosto 2020
domlunmarmergiovensab
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
agosto 2020